Non mi abituerò mai

1
516
(ph) Luigi Ronda

Posso dunque presumere che voi non siate un partigiano della spada posticcia?

Avete certamente ragione. Io, che ho conosciuto epoche precedenti, non mi abituerò mai a questa commedia burlesca del matador che interrompe la sua faena di muleta per dirigersi alle assi e cambiare lo spadino in legno o alluminio con la vera spada. E’ uno spettacolo ridicolo. I toreri d’oggi sono così fragili, poveri piccoli, che non possono reggere in mano dieci minuti una spada d’acciaio? Abbiatene pietà se proprio non avete altro da fare, io di certo non vi seguirò.

(da Jean-Pierre Darracq El Tio Pepe, Afición, imprimerie Barnier, 1974)

1 COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO