Iván Fandiño

0
550
(ph) Laurent Larrieu

Iván Fandiño Barros, nato a Orduña (Vizcaya, Spagna) il 29 settembre 1980.

Prima volta in abito di luci: 16 agosto a Llodio (Álava, Paesi Baschi). Debutto con picadores: Orduña , 2 giugno 2002, alternando con Julien Lescarret e Iker Javier Lara, novillos di Javier Pérez Tabernero, abito fucsia e oro con ricami neri. Presentazione a Madrid: 12 settembre 2004, novillos di Navalrosal, al cartel anche Manuel Barea El Arqueño e Héctor José Vergara, abito schiuma di mare e oro, tagliando l’orecchia di Risueño, nr. 40, 453 kg. Alternativa: 25 agosto 2005 a Bilbao, padrino Julián Lopez El Juli e testimone Salvador Vega. Toro dell’alternativa: Afrodisíaco, nr. 64, castaño, 517 kg, marchiato El Ventorillo. Due ovazioni nei due tori, abito rosa pallido e oro. Confirmación: Las Ventas, 12 maggio 2009, con Catalán de La Dehesilla (nr. 210, 545 kg), padrino Antonio Ferrera, testimone Morenito de Aranda, costume lilla e oro, ovazione e ovazione.

37 novilladas, tra cui 2 a Madrid (Navalrosal e María Luisa Domínguez y Pérez de Vargas) e 2 a Bilbao (Vinhas e Adelaida Rodriguez). 42 orecchie e 1 coda in qualità di novigliero.

454 corridas de toros: 350 in Spagna, 45 in Francia, 25 in Colombia, 9 in Ecuador, 8 in Messico, 7 in Perù, 7 in Venezuela, 3 in Portogallo.

Prima corrida in Francia: 25 marzo 2007, Vergèze, tori di Gilbert Mroz con Marc Serrano e Jonathan Veyrunes, costume schiuma di mare e oro, ovazione e applausi. Confirmación in Francia: 17 maggio 2013, Nîmes, tori di Jandilla con Juan José Padilla e Juan Bautista, costume celeste e oro, due ovazioni. Prima corrida in Colombia: 29 dicembre 2011, Cali, tori di Ambalò con Pepe Manrique e Ramsés, costume lilla e oro, orecchia e ovazione. Confirmación in Colombia: 12 febbraio 2012, Bogotà, tori di Santa Barbara con Diego Urdiales e Juan Solanilla, costume lilla e oro, due ovazioni e un’orecchia nel sobrero de regalo. Prima corrida in Ecuador: 23 febbraio 2009, Ambato, tori de La Trinidad con Mariano Cruz Ordóñez e Martin Campuzano, costume champagne e azabache, ovazione e due orecchie. Confirmación in Ecuador: 6 dicembre 2011, Quito, tori di Vistahermosa con El Fandi e Alejandro Talavante, costume blu di Prussia e oro, orecchia, silenzio e orecchia nel sobrero de regalo. Prima corrida in Messico: 25 ottobre 2008, Tlaxcala, tori di De Haro con Alfredo Rios El Conde e José Rodriguez Pepehillo, costume champagne e azabache , ovazione e due orecchie. Confirmación in Messico mai ottenuta. Prima corrida in Perù: 13 novembre 2011, Lima, tori de La Ahumada e San Esteban de Ovejas con David Mora e Fernando Roca Rey, costume blu di Prussia e oro, ovazione e orecchia. Prima corrida in Venezuela: 25 gennaio 2013, San Cristóbal, tori di Rancho Grande e El Prado con Juan José Padilla e Gregorio Torres, costume blu di Bilbao e oro, due orecchie e orecchia. Prima corrida in Portogallo: 22 giugno 2011, Angra do Heroismo, tori di Rego Botelho con Joao Pamplona, Tiago Pamplona, Rui Lopez e Aleajandro Talavante, costume rosa pallido e oro, due vueltas.

194 arene: 31 corride a Madrid, 17 a Bilbao, 12 a Guadalajara, 10 a Pamplona, 9 a Siviglia, 8 a Valencia, 7 a Lima, Medellin, Mont-de-Marsan, Bayonne, queste le prime dieci plazas de toros per numero di esibizioni. 101 arene visitate per 1 sola corrida, tra queste Barcellona e Murcia.

I dieci primi toreri con cui ha alternato: Juan José Padilla in 49 occasioni, David Mora in 39, El Cid in 38, Daniel Luque in 30, El Fandi in 25, Sebastian Castella in 21, Antonio Ferrera in 20, Sanchez Vara in 19, Morenito de Aranda in 18, Diego Urdiales in 17. José Tomàs e El Pana tra i 71 toreri con 1 sola compartecipazione in corrida.

227 le ganaderias affrontate: in cima a tutti stanno 54 tori di Fuente Ymbro, poi 32 tra José Luis Pereda (20) e La Dehesilla (12), 32 tra Jandilla (26) e Vegahermosa (6), 30 tra Alcurrucén (24), El Cortijillo (3) e Lozano Hermanos (3), 29 di Adolfo Martín, 25 di Victorino Martín. Tra gli altri, 11 tori de La Quinta, 10 di Cebada Gago, 8 di Dolores Aguirre e 8 di Palha, 6 di Partido de Resina, 6 di Pedraza de Yeltes, 4 di Cuadri, 3 di Baltasar Ibán , 2 di Miura.

13 orecchie tagliate a Madrid: al noviglio Risueño di Navalrosal e ai tori Agricultor di Guardiola Fantoni, Delicioso di Carriquiri, Dirigente de El Montecillo, Podador di Cuadri (ultima orecchia ad oggi tagliata ad un Cuadri a Las Ventas), Fantastico di Gavira, Desconocido de El Montecillo, Cigarro di Valdefresno, Grosella di Parladé, Cantaor di Victoriano del Rio, Cabreìto e Rapiñador di Parladé (13 maggio 2014, puerta grande), Pelucón di Alcurrucén.

20 mano a mano: da quello di Navacerrada (Madrid) il 7 settembre 2008 alternando con Chechu con tori di Alicia Chico a quello di Las Ventas in compagnia di Morenito de Aranda con tori di Martìn Lorca, 27 marzo 2016. 3 i mano a mano con David Mora, il torero con cui ne sono stati inscenati di più (2 a Madrid, 1 a Siviglia, tori rispettivamente di Gavira, Jandilla, Victorino Martín).

Nei confronti diretti con le figuras della sua epoca (49 volte con Padilla, 38 con El Cid, 26 con El Fandi, 21 conCastella, 15 con Ponce, 14 con Perera, 9 con El Juli, 9 con Talavante, 4 con Paquirri, 3 conCayetano), 223 orecchie tagliate contro le 167 altrui, in 67 occasioni la porta grande contro le 52 altrui. 9 corride con El Juli: 13 orecchie Fandiño, 5 El Juli; 4 porta grande Fandiño, 0 El Juli.

6 encerronas: 8 maggio 2007 a Orduña, tori di Franchisco Galache, Terrubias, Sànchez Arjona, Alipio Pérez Tabernero, Andoni Rekagorri e Castillejo de Huebra (ov, ov, O, ov, ov, OO). 16 giugno 2012 a Bilbao, tori de
La Quinta, Partido de Resina, Victorino Martín, Torrestrella, El Cortijillo e Alcurrucén (ov, sil, ov, sil, ov, sil). 27 luglio 2012 a Valencia, tori di Alcurrucén (1, 3 e 6), Adolfo Martin (2 e 4), Fuente Ymbro (ov, ov, sil, sil, O, O). 10 agosto 2013 a Bayonne, tori di Fuente Ymbro (ov, O, sil, ov, OO, ov). 12 settembre 2014 a Guadalajara, tori di Jandilla e Vistahermosa (sil, O, O, O, OO, ov). 29 marzo 2015 a Madrid, no hay billetes con tori di Partido de Resina, Adolfo Martín (2 e 5), Cebada Gago, José Escolar Gil e Palha (sil, sil, sil, pit, sil, pit).

4 tori graziati: Mago di Fuentelapeña a Duitama, Colombia, 8 gennaio 2012; Principal di José Luis Marca a Arenas de San Pedro, 12 ottobre 2013 (festival); Floreado di Juan Bernardo Caicedo a Duitama, Colombia, 12 gennaio 2015; Peleador di Mollalta a Iscar (Valladolid), 6 agosto 2016.

4 alternative conferite: Miguel Hidalgo il 6 giugno 2012 a Granada, cedendo il toro Magnolio di Peñajara, testimone David Mora; Emilio Huertas il 20 luglio 2013 a Manzanares (Ciudad Real), toro Rumbero di Manuel Angel Millares, testimone Daniel Luque; Ivan Abasolo il 25 agosto 2013 a Robledo de Chavela (Madrid), toro Fulano di José Luis Iniesta, testimone Joselito Adame; Curro de la Casa, 29 agosto 2015 a Sacedòn (Guadalajara), toro Hermoso di Elisa Lucero, testimone Daniel Luque.

1 confirmación di alternativa conferita: Gomez del Pilar il 9 aprile 2017 a Madrid, toro Estaquero di Victorino Martín, testimone Alberto Aguilar

55 festival toreati: dal festival di Carrascosa de Henares (Guadalajara), il 9 agosto 2003 con novillos di Gerardo Martinez fino al festival di Ciudad Rodrigo (Salamanca) il 25 febbraio 2017 con novillos di Juan Manuel Criado (1 e 3) e Encinagrande.

Ultima corrida: 17 giugno 2017, Aire-sur-l’Adour (Landes, Francia). Tori di Baltasar Ibán con Thomas Dufau e Juan del Alamo. Orecchia al suo primo toro e cornata al fianco destro ricevuta da Provechito, numero 53, primo toro di Juan del Alamo, terzo del pomeriggio, durante un quite per chicuelinas.

Deceduto a Mont-de-Marsan (Landes, Francia) il 17 giugno 2017.

 

*****

Fonti: Wikipedia (*), Portal Taurino (*), Iván Fandiño. Mañana seré libre di Nestor García García (autore e editore), 2018

 

 

 

 

SHARE
Articolo precedentePasodoble
Articolo successivoSpigolature (III)
Luigi Ronda
Luigi Ronda (Piacenza, 1973) è cooperatore, oltre che aficionado. Ad Arles pioveva e César Rincon infilò la spada in Pitillito di Cortés. Cominciò così, nel 2005.

SCRIVI UN COMMENTO